Note su “Complex TV” di Jason Mittell

In lavorazione

Annunci
Pubblicato in Lavori | Lascia un commento

Thomas Bernhard, Correzione

“Invece di suicidarsi le persone vanno a lavorare”.

Thomas Bernhard, Correzione

Pubblicato in Citazioni/estratti | Contrassegnato , | Lascia un commento

Alexandre Postel, “Un uomo discreto”

“Ancora una parola, signor Presidente, sul mestiere di insegnante. Non dobbiamo avere paura delle parole: le relazione pedagogica è una relazione erotica – nel senso ampio del termine. Se così non fosse, da un bel pezzo le lezioni sarebbero tenute dai computer… La trasmissione del sapere, l’apprendimento, hanno una fonte comune: il desiderio; desiderio di sapere, certo, ma anche desiderio di piacere. Il professore ha un bisogno vitale di piacere al suo pubblico: altrimenti le sue lezioni verrebbero disertate, e la trasmissione cesserebbe. Un professore che non sa piacere è un impasto senza sale e senza lievito. E per quanto riguarda lo studente… senza il desiderio di piacere al suo maestro, il desiderio di imitarlo, il desiderio di superare gli altri, lo studente stagnerebbe nell’ozio e nell’indifferenza. Da questo incrocio di desideri possono a volte nascere situazioni ambigue che sarebbe troppo facile imputare alla perversione di uno dei due.”

Alexandre Postel, “Un uomo discreto” (Codice, 2014), trad. di Martina Cardelli.

Pubblicato in Citazioni/estratti | Contrassegnato , | Lascia un commento

Tommaso Pincio, Panorama

“C’è infatti qualcosa di più divino del poter decidere dei sogni altrui? Il fatto di non avere gli stessi sogni, di non ambire minimamente a scrivere, gli infondeva una serenità strana, forse sadica ma comunque inebriante, quasi una sorta di rigenerante distacco dalla vita, dall’ansia di dover desiderare comunque qualcosa. Lui non desiderava nulla, a parte leggere. Leggere come leggeva lui però, senza cercare altro che la lettura, senza aspettarsi risposte o consolazione. Un leggere che non contemplava desideri e speranze, i bisogni che solitamente avvertono le persone”.

Tommaso Pincio, Panorama

Pubblicato in Citazioni/estratti | Contrassegnato , | Lascia un commento

Miguel de Unamuno, “Del sentimento tragico della vita”

“Esiste qualcosa che, in mancanza d’altro nome, chiameremo ‘il sentimento tragico della vita’. […] A volte può provenire da una malattia accidentale, da una dispepsia, per esempio, ma a volte è costituzionale. E non serve parlare, come vedremo, di uomini sani e malati. E a parte il fatto che non abbiamo una nozione normativa della salute, nessuno ha provato che l’uomo debba essere per natura gioioso. C’è di più: l’uomo per il fatto di essere uomo, di avere coscienza, è già, rispetto all’asino o al gambero, un animale malato. La coscienza è una malattia”.

Miguel de Unamuno, “Del sentimento tragico della vita”

Pubblicato in Citazioni/estratti | Contrassegnato , | Lascia un commento

W. G. Sebald, Austerlitz

“È perciò accaduto più volte che, proprio mentre si intraprendevano opere di fortificazione, fondamentalmente segnate, disse Austerlitz, da una tendenza allo sviluppo paranoide, si sia lasciato scoperto un punto decisivo, spalancando così le porte al nemico, per non parlare poi del fatto che, con la crescente complessità dei progetti, andava altresì aumentando il tempo di attuazione e quindi la probabilità che, a lavoro appena concluso, se non addirittura prima, le fortificazioni risultassero già superate per via dei nuovi sviluppi prodottisi nell’artiglieria e nei programmi strategici, sempre più consapevoli del fatto che tutto si decide nel movimento e non nella stasi.”

W. G. Sebald, Austerlitz

Pubblicato in Citazioni/estratti | Contrassegnato , | Lascia un commento

Ottiero Ottieri, La linea gotica

Se io morissi, ora, non avrei fatto che un quinto – diciamo – di quello che spero di fare durante la vita. Perciò si teme la morte, per la sensazione di lasciare a metà una riunione, dove tutti parlavano e noi pensavamo intensamente, con molte cose da dire, senza però avere ancora, mai, aperto bocca.

Ottiero Ottieri, La linea gotica

Pubblicato in Citazioni/estratti | Contrassegnato , | Lascia un commento