Archivi categoria: Recensioni

Tedoldi, “I segnalati” (Fazi, 2013) * L’indice, settembre 2014

I segnalati è tra i romanzi italiani meno catalogabili degli ultimi anni. Già questo, di per sé, ne fa un libro unico, e quindi da leggere. Concorrono alla sua unicità: una lingua alta eppure accogliente, dalle sorprendenti dissonanze; uno stile … Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni | Lascia un commento

Sgambati, “Gli eroi imperfetti” (minimum fax, 2014) * L’indice, maggio 2014

Gli eroi imperfetti si apre come un kammerspiel a tre: da una parte Corrado e Carmen, insipidi coniugi, lui vinaio dal basso profilo, lei mancata pittrice e protesi del marito; dall’altra l’anziano ed elegante Gaspare, il primo “single”, in otto … Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni | Lascia un commento

Riba, “Un giorno per disfare” (66thand2nd, 2014) * L’indice, ottobre 2014

Disneyland, Parigi. Nel dodicesimo anniversario del parco divertimenti, Pluto si toglie la testa, si cosparge di benzina e si dà fuoco. Ad assistere, oltre a genitori e bambini sgomenti, Jacques Vian, giornalista di “Le Monde”, che immortala la scena in … Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni | 2 commenti

Shalansky, La splendore casuale delle meduse (nottetempo, 2013) * 15lug13

Inge Lohmark insegna Biologia in un paesino dell’ex DDR, nel quale si respira una certa nostalgia del socialismo e il tasso di natalità è ai minimi storici. Algida e tetragona, la Lohmark dà del lei agli alunni, mentre spiega loro … Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni | Lascia un commento

Clementi, La ragione delle mani (Playground, 2013) * 24mag13

L’ultrasessantenne Achille Santini, un tempo celebre promoter, “l’uomo che ha portato il jazz a Bologna”, che ha conosciuto le ambizioni pittoriche del lunatico Miles Davis e convinto uno scorato João Gilberto a tornare sul palco, vive da tre anni in … Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Orletti, Un uomo in movimento (Discanti, 2012) * Mangialibri 24giu13

1997. Armando si è trasferito a Bologna per studiare giurisprudenza. Qui divide l’appartamento con Dario, con il quale non ha alcuna intesa, e trascorre il suo tempo lasciandosi obnubilare da Gigi Montini, che su Telemarket decanta le qualità pittoriche del … Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Grignaffini, Però un paese ci vuole (La Lepre, 2013) * Mangialibri 18giu13

Estate 1989, l’anno della caduta del muro di Berlino. Dopo vent’anni vissuti a Roma la quarantenne Francesca fa ritorno a Fontanellato, borgo natio della Bassa Padana, convinta che questo l’aiuterà a capire chi continua a inviarle delle misteriose buste vuote. … Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni | Lascia un commento