Gombrowicz su Sartre

“Non era più tanto sicuro di non essere una bambina: molte persone l’avevano baciato chiamandolo signorina, tutti lo trovavano delizioso con le sue alucce di tarlatana, la sua lunga vestina celeste, le piccole braccia nude e i boccoli biondi; aveva paura che la gente decidesse tutt’a un tratto ch’egli non era più un maschietto […]”. [J-P. S.]

“Fuggendo davanti alla nostra responsabilità fondamentale, scegliamo di negare noi stessi, oppure scegliamo valori assoluti, come Dio, le leggi della natura, e altro ancora. E così Sartre definisce in cosa consista la sua morale. Consiste nel scegliere la libertà, e nell’affermarla.” [W.G.]

Annunci

Informazioni su Mauro Maraschi

Editor
Questa voce è stata pubblicata in Citazioni/estratti e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...